SmartBand: A Cosa Servono?

A Cosa Servono i Fitness Tracker

Se sei uno sportivo, allora hai sicuramente già sentito parlare delle smartband.

Magari hai anche avuto modo di vedere qualche tuo amico che ne tiene sempre una al polso, e ti stai chiedendo se questi dispositivi sono utili, e quali sono esattamente le loro funzioni…

Beh in questo approfondimento voglio proprio spiegarti a cosa servono le smartband, analizzando i loro utilizzi principali.

Voglio cominciare col dirti che esistono vari sinonimi molto usati per indicare le smartband, come ad esempio:

  • fitness tracker
  • activity tracker
  • braccialetti fitness
  • fitness band

Andiamo ora nel dettaglio delle loro funzioni, per capire se una smartband potrebbe esserti utile durante i tuoi allenamenti o nella tua quotidianità.

Allenamento Sportivo

Funzionalità delle Smartband

L’utilizzo forse più comune dei fitness tracker è quello di misurare le tue prestazioni durante l’attività sportiva.

Durante l’allenamento il dispositivo tiene traccia di molti parametri, che puoi consultare direttamente sul display del braccialetto fitness, oppure sul tuo cellulare utilizzando l’apposita app.

I parametri più comuni che quasi tutte le fitness band ti mostrano sono la tua velocità istantanea (ovvero la velocità che stai tenendo in un determinato momento), la velocità media dall’inizio del tuo allenamento, il numero di passi che hai fatto e quindi anche la distanza che hai percorso e una stima delle calorie che hai bruciato.

E’ chiara quindi l’utilità dei braccialetti fitness durante gli allenamenti di ciclismo, nuoto, corsa, jogging, ecc.

Tieni conto che la maggior parte dei fitness tracker stimano questi parametri contando i passi che effettui. Le smartband più qualitative però sono anche in grado di integrarsi con il GPS del tuo smartphone, ed in questo modo puoi avere una misurazione ancora più precisa della distanza che hai percorso!

Avere Una Vita Più Attiva

Anche se non sei uno sportivo, puoi trovare utile indossare un fitness tracker per porti degli obiettivi e cercare di avere una vita più attiva.

Fare più movimento è infatti molto importante non solo per mantenere più tonica la nostra muscolatura, ma anche per bruciare calorie e perdere un pò di peso.

In questo senso puoi impostare degli obiettivi (ad esempio: fare 10000 passi al giorno) e monitorare in ogni momento quale percentuale dell’obiettivo hai raggiunto. Avere degli obiettivi ci sprona ad essere più attivi, e magari ad andare di più a piedi e lasciare la macchina in garage qualche volta in più!

Monitorare il Battito Cardiaco

Activity Tracker e Attività Motoria

Se indossi la smartband non soltanto durante gli allenamenti ma durante tutta la giornata, potrai avere statistiche sul tuo ritmo cardiaco.

I fitness tracker di qualità infatti hanno un sensore che, essendo a contatto con il tuo polso, è in grado di misurare i tuoi battiti cardiaci.

In questo modo il dispositivo registrerà la tua frequenza cardiaca, e potrai consultare questi dati anche tramite una app sul tuo cellulare.

Monitorare la Qualità del Sonno

I fitness tracker possono rivelarsi utili per monitorare la qualità del nostro riposo notturno.

Alcune smartband sono infatti in grado di tenere sotto controllo il ritmo del sonno.

Se tieni al polso la tua smartband anche durante la notte, essa sarà in grado di fornirti dati sulle diverse fasi del sonno.

Ad esempio potrà fornirti statistiche sulla successione delle fasi di sonno leggero, sonno REM e sonno profondo, e sulla durata di ogni fase.

Se ti interessa tenere traccia della qualità del tuo riposo, accertati che la smartband che stai per acquistare abbia questa funzionalità.

Lascia un commento