Recensione Red Bull Zero – Assaggio (Taste Test)

Recensione Red Bull Zero

Visto l’entusiasmo con cui avete accolto la nostra prova di assaggio della White Edition, abbiamo deciso di fare la recensione della Red Bull Zero!

E’ infatti da poco arrivata in Italia la versione senza calorie del famoso energy drink del toro rosso!

Stai attento a non confondere la Red Bull Zero con la Sugarfree, che è quella con la lattina con le losanghe azzurro chiaro e che è già distribuita in Italia da tempo.

Da appassionati del marchio non potevamo resistere alla curiosità di provarla in anteprima.

Abbiamo quindi fatto il taste test anche della Red Bull Zero, e vogliamo proporvi le nostre impressioni in merito.

Vogliamo anche capire se la nuova Red Bull Zero mantiene tutto il gusto inconfondibile della bevanda tradizionale, pur non avendo zuccheri aggiunti!

Troveremo differenze tra il gusto della Red Bull Zero e quello della Red Bull classica?

Per dare una valutazione quanto più completa possibile, analizzeremo i seguenti aspetti:

  • Packaging: come si presenta la lattina.
  • Colore e Odore: la primissima impressione si ha attraverso vista e olfatto.
  • Taste test: la prova di assaggio vera e propria!

Packaging

La lattina nel solito formato da 250 ml presenta la classica livrea Red Bull, con i due tori rossi che si fronteggiano e sotto di essi l’indicazione “Zero” che ovviamente si riferisce al fatto che la bevanda ha zero calorie.

La parte frontale della lattina è quindi divisa nei quattro rombi che alternano i colori blu scuro e alluminio, mentre sulla parte posteriore tra le altre cose sono riportati gli ingredienti e la tabella nutrizionale.

Colore e Odore

Non abbiamo notato alcuna differenza nel colore della Red Bull Zero rispetto alla Red Bull tradizionale.

Red Bull Zero Prova di Assaggio

Si tratta infatti dello stesso colore giallo con riflessi ambrati che già conosciamo, e lo stesso possiamo dire dell’aroma olfattivo sprigionato dalla Red Bull Zero.

Anche l’odore della bevanda a zero calorie infatti ci risulta praticamente uguale a quello della Red Bull classica.

Versando la bevanda nel bicchiere, si forma la solita schiumina bianca che va rapidamente a dissolversi. Anche il grado di frizzantezza è infatti il medesimo delle altre Red Bull.

Come Fa La Red Bull Zero ad Avere Zero Calorie?

Dato che comunque si tratta di una bevanda caratterizzata da un gusto deciso e una spiccata componente di dolcezza (come vedremo tra poco durante l’assaggio), come è possibile che abbia zero calorie?

In realtà, guardando la tabella nutrizionale, la Red Bull Zero ha 2 calorie per ogni 100 ml. Questo significa che l’intera lattina apporta appena 5 calorie!

Tale apporto calorico così ridotto è possibile grazie al fatto di non avere zuccheri aggiunti.

La componente dolce è data dall’utilizzo di dolcificanti ipocalorici, ed in particolare:

  • acesulfame K
  • sucralosio
  • glicosidi steviolici.

Per il resto anche la Red Bull Zero contiene i classici ingredienti in grado di stimolare la mente e il corpo:

  • taurina
  • caffeina
  • vitamine del gruppo B.
Red Bull Zero Tabella Nutrizionale

Taste Test

A questo punto siamo tutti davvero curiosi di sapere qual’è stato l’esito della prova di assaggio della Red Bull Zero!

Abbiamo quindi aperto varie lattine, in modo che tutti qui in Redazione potessimo assaggiare la bevanda e scrivere le nostre impressioni su di essa.

Abbiamo conservato le lattine in frigorifero, e circa mezz’ora prima del taste test le abbiamo spostate in freezer in modo da poter servire la bevanda ghiacciata come indicato sulla lattina stessa.

La Red Bull zero ha un gusto molto simile a quello caratteristico ed intenso della Red Bull tradizionale.

L’unica differenza che alcuni di noi hanno rilevato è nella componente dolce, che risulta leggermente diversa a livello di sapore.

Tale differenza è dovuta alla sostituzione degli zuccheri a favore di altri tipi di dolcificanti come i glicosidi steviolici derivanti dalla foglia della stevia, al sucralosio (che è un dolcificante artificiale) e all’acesulfame K (che è un sale di potassio a elevato potere dolcificante).

Complessivamente la componente dolce della Red Bull Zero ci sembra leggermente più delicata e meno accentuata rispetto alla bevanda energizzante tradizionale.

A nostro parere la Red Bull Zero è un eccellente sostituto della Red Bull normale, ed è dedicata a tutti coloro che vogliono evitare di assumere calorie quando bevono Red Bull.

La Red Bull Zero mantiene tutta l’autenticità e le caratteristiche del gusto Red Bull, e in questo senso non delude le aspettative degli appassionati degli energy drink targati toro rosso!

Se anche tu vuoi vedere se ti piace la Red Bull Zero, puoi acquistarla su Amazon a questo link!

Leggi anche la nostra recensione della White Edition!

Lascia un commento