Perché Le Zanzare Pungono?

Perché Le Zanzare Beccano

Con l’avvicinarsi della stagione calda, ecco puntualissimo che ritorna uno dei maggiori fastidi dell’estate: le zanzare!

Di notte con il loro acuto ronzio non ci permettono di dormire serenamente, e peggio ancora ci pungono non appena trovano qualche centimetro di pelle scoperta!

Tra l’altro i loro becchi causano un sacco di prurito, e possono durare per giorni prima di sparire!

In realtà le zanzare non tormentano tutti allo stesso modo. Alcuni di noi sembrano quasi immuni, nel senso che vengono punti pochissimo anche se non si cospargono di spray antizanzare!

Come è possibile che questo accada? Quali sono i fattori che fanno si che certe persone vengano morse dalle zanzare più di altre?

Perché Le Zanzare Beccano

Perché Le Zanzare Pungono

Diciamo subito che le zanzare non pungono per cibarsi, e anzi sia le zanzare maschio che quelle femmina si nutrono di nettare di fiori ed altri liquidi che contengono zuccheri.

Allora per quale motivo le zanzare pungono?

Le zanzare femmina succhiano il sangue per ottenere le proteine necessarie allo sviluppo delle uova… e solitamente una zanzara ne depone a centinaia (diciamo in media da cento a duecento)!

Inoltre è bene precisare che le zanzare non beccano solo gli esseri umani, ma anche molti animali.

Per succhiare il sangue, la zanzara inserisce il suo apparato boccale, ovvero una specie di sottile stiletto, nella nostra cute fino a raggiungere i capillari sanguigni, dopodiché inizia la suzione.

Ma perché le punture di zanzara fanno prurito? Il prurito che avvertiamo è dovuto all’istamina, che è un agente infiammatorio che crea una reazione allergica. L’istamina in realtà è una sostanza prodotta dal nostro corpo come reazione alla saliva delle zanzare che esse ci iniettano subito prima di iniziare la suzione. Le zanzare ci iniettano la loro saliva poiché ha potere anticoagulante, e quindi contribuisce a mantenere il sangue liquido.

Se vuoi liberarti dal fastidio delle zanzare e goderti le calde serate estive, ti consiglio di evitare di cospargerti di sostanze chimiche repellenti e di utilizzare una zanzariera elettrica.

Perché Le Zanzare Pungono Solo Alcune Persone?

Zanzara

I fattori che inducono le zanzare a pungere di più certe persone rispetto ad altre sono molteplici:

  • il respiro: questi insetti percepiscono l’anidride carbonica che emettiamo respirando. E sanno farlo anche a distanza di diversi metri!
  • il calore: le zanzare sono in grado di vedere i movimenti, e quindi possono dirigersi verso di noi usando la loro vista. Ma grazie al fatto che rilevano anche il calore, riescono a pungerci anche al buio. In particolare si dirigono verso le zone più calde del nostro corpo.
  • il gruppo sanguigno: il sangue di tipo 0 è quello preferito dalle zanzare. A seguire c’è il tipo B e poi il tipo A. Le zanzare sono in grado di capire il nostro gruppo sanguigno attraverso l’odore della pelle, poiché molti di noi producono una sostanza che dipende dal gruppo sanguigno stesso.
  • il sudore: le zanzare rilevano la presenza di acido lattico e altre sostanze nel sudore, ragione per cui chi suda di più solitamente viene beccato di più. Per lo stesso motivo, dopo aver fatto attività fisica potremmo essere più soggetti alle punture di zanzara.
  • i batteri: questi simpatici microorganismi che proliferano sulla nostra pelle emettono tutta una serie di sostanze chimiche. Ebbene, ci sono certi mix di batteri (e quindi di sostanze) che attraggono di più le zanzare!
  • il colore dei vestiti: i colori preferiti dalle zanzare sono il nero, il rosso ed i colori scuri.

Lascia un commento