Migliori Zaini 2019 – Da Trekking, Escursionismo e Viaggio

Miglior Zaino EscursionismoCiao e benvenuto nella guida di TiSuggerisco.com a come scegliere i migliori zaini da trekking o da città!

Il nostro obiettivo è individuare il miglior zaino per le tue esigenze. Perché abbiamo deciso di scrivere questa guida? Facile, perchè siamo amanti della natura, del trekking e delle attività all’aperto e in tutte queste situazioni è necessario avere un ottimo zaino da trekking!

Come Utilizzi il tuo Zaino?

Naturalmente l’escursionismo è soltanto una delle più importanti attività dove si ha bisogno del miglior zaino. Ci sono però altre situazioni in cui ci sentiamo di consigliarti l’acquisto di uno dei migliori zaini.

Basti pensare a quando ci muoviamo in città. Se sei uno studente, oppure se devi raggiungere il posto di lavoro prendendo i mezzi di trasporto (metropolitana, autobus, ecc) o semplicemente se ti sposti spesso in bici o a piedi attraverso la città avrai sicuramente bisogno di uno zaino per contenere il tuo laptop, vestiti di ricambio o i tuoi effetti personali in genere.

Un’altra situazione in cui avere il miglior zaino è quasi indispensabile è duranti i viaggi, ad esempio in aereo (come bagaglio a mano) o in treno.

Come vedi le situazioni di utilizzo sono molte e diverse tra loro, per cui vogliamo subito che ti concentri sul tipo di utilizzo che intendi fare del tuo nuovo zaino.

Dovresti infatti chiederti se il tuo obiettivo è fare qualche saltuaria passeggiata in collina (magari della durata di poche ore), oppure esplorazioni di molti giorni sui sentieri di montagna di tutto il mondo?

Pensi di utilizzare lo zaino prevalentemente in un contesto cittadino? Hai bisogno di uno zaino che abbia un comparto specificamente pensato per il tuo laptop?

Quante cose (e quanto grandi) solitamente ti porti dietro nei tuoi spostamenti? E ancora: vuoi per caso utilizzare lo zaino come bagaglio a mano per un tuo prossimo viaggio aereo?

Se nei casi di utilizzi non troppo “intensivi” cercheremo il miglior zaino senza spendere cifre astronomiche, nei casi invece più “impegnativi” dovremo necessariamente affidarci ad uno zaino professionale sotto tutti gli aspetti!

Quanto Deve Essere Grande uno Zaino?

Migliore ZainoLa caratteristica da scegliere con più attenzione è probabilmente il volume (che si esprime in litri) dello zaino, principalmente a seconda della durata del nostro trekking (da poche ore a molti giorni) e della difficoltà dello stesso. Non esiste una regola assoluta, ma se per escursioni non molto impegnative ed abbastanza brevi 25/30 litri potrebbero bastare, per esplorazioni di più giorni potrebbero essere necessari 50 o più litri di volume.

Lo stesso discorso della capacità vale anche nel caso di utilizzo prevalentemente cittadino dello zaino: sei una persona essenziale che di solito va in giro con il minimo indispensabile, o tendi a portarti dietro tutto ciò che pensi possa tornarti utile?

Detto che ognuno ha le proprie idee in merito, il nostro consiglio è quello di prendere sempre tutto il necessario, lasciando invece a casa tutto ciò che è superfluo!

Quando ci apprestiamo a scegliere il migliore zaino da trekking dobbiamo valutare anche il numero di tasche (interne ed esterne) e scomparti interni del modello che andiamo ad acquistare. Questo aspetto è importante per permetterci di disporre il carico in maniera bilanciata. Se disponiamo male il carico all’interno dello zaino, indipendentemente dalla qualità dello zaino stesso saremo sbilanciati e ci affaticheremo prima.

Oltre al numero di tasche, è bene accertarsi anche del tipo di tasche presenti. Ad esempio se partiamo per un trekking e vogliamo portarci dietro una o più sacche di acqua (sì esatto, esistono tasche pensate specificamente per questo). Oppure come abbiamo visto sopra se andiamo spesso in giro con il nostro laptop.

Lo Zaino Migliore si Deve Adattare alla Tua Corporatura

Qui vogliamo soltanto accennare al discorso delle regolazioni dello zaino (discorso che approfondiremo nel capitolo specifico “Regolazioni”). Data la differenza di statura e corporatura tra una persona e l’altra, è fondamentale che lo zaino siano regolabile nella maniera più fine possibile. Solo in questo modo infatti lo zaino potrà adattarsi bene al tuo corpo, in modo che tu possa trasportare il carico in maniera il più confortevole possibile.

Quali Sono i Migliori Zaini?

The North Face Borealis

The North Face Borealis è uno zaino bello da vedere, con un design moderno ed è disponibile in vari colori.

E’ un prodotto che risulta molto versatile, adatto ad essere utilizzato sia in città (infatti è dotato di una tasca per pensata specificamente per contenere un laptop) che nelle nostre passeggiate in montagna. The North Face Borealis è infatti composto prevalentemente di nylon, ha volume 29 litri e peso da vuoto di circa 1 kg.

Le finiture sono di assoluta qualità, lo schienale è imbottito e gli spallacci sagomati Flexvent sono anch’essi imbottiti e regolabili: questo ti garantisce il massimo comfort quando ce l’hai in spalla. Segnialiamo che le tasche interne sono rivestite in tessuto.

A nostro parere The North Face colpisce nel segno con questo zaino, che è tra l’altro caratterizzato da un rapporto qualità / prezzo davvero imbattibile!

Materiali

Comfort

Regolazioni

Qualità Prezzo

Ferrino Transalp

Ferrino Transalp è uno zaino disponibile in diverse misure a seconda del volume: le misure più grandi arrivano fino a capienze molto elevate ed adatte ad ogni tipo di trekking anche di più giorni.

Questo prodotto risulta molto robusto, grazie alle parti esterne realizzate in cordura. Ferrino Transalp è a nostro parere molto completo funzionalmente: le numerose tasche ti permettono infatti una perfetta disposizione del carico all’interno dello zaino, mentre la possibilità di accedere al corpo principale sia dal centro che dal basso è estremamente comoda.

Molto apprezzati la possibilità di regolare sia il dorso (grazie al sistema Double Ergo Adjustment) che i nastri di compressione laterali ed anche gli spallacci e la fascia ventrale. Tutte le parti a contatto con il corpo sono abbondantemente imbottite, ed il confort che ne risulta è eccellente.

Ci sentiamo sicuramente di consigliare questo ottimo zaino della Ferrino in tutte le situazione, anche quelle più impegnative!

Materiali

Comfort

Regolazioni

Qualità Prezzo

Ferrino Finisterre

Ferrino Finisterre è disponibile in diverse misure in base al volume, in modo che sia perfetto per tutte le esigenze di carico.

Questo zaino è realizzato esternamente in Cordura, per la massima robustezza.

Ferrino Finisterre è caratterizzato da uno schienale imbottito a rete anti sudore, spallacci imbottiti e regolabili, cinghie anch’esse regolabili, così come la fascia ventrale: il comfort è assicurato. Molto ricca la dotazione di tasche: le due tasche interne più grandi (una delle quali include una tasca per contenere eventuali sacche per l’acqua) sono separate da uno spessore rimovibile, mentre sono presenti tasche anche superiormente, lateralmente e all’altezza della vita. Davvero utile in caso di pioggia il copri zaino incluso (alloggiato in una tasca inferiore e da estrarre alla bisogna).

Insomma Ferrino ha fatto di nuovo centro con questo zaino molto completo e adatto a tutte le situazioni!

Materiali

Comfort

Regolazioni

Qualità Prezzo

Diamond Candy

Lo zaino Diamond Candy è capiente (volume 40 litri) ma non troppo ingombrante.

Esso è realizzato in poliestere, nylon e tessuto.

Diamond Candy è inoltre dotato di schienale imbottito e traspirante e spallacci e fascia ventrale imbottiti e regolabili. Oltre a varie tasche di diverse dimensioni (nella parte superiore, all’altezza della vita e fronte zaino) da segnalare che nel tascone principale è presente anche una ulteriore tasca per il tuo laptop.

Molto pratica la cover per la pioggia che puoi estrarre da una tasca sul fondo.

Se consideriamo il prezzo molto contenuto, questo zaino può essere una ottima soluzione per l’utilizzo in città o per trekking non troppo lunghi.

Materiali

Comfort

Regolazioni

Qualità Prezzo

The North Face Jester

The North Face Jester è uno zaino molto versatile e compatto: il volume di 26 litri lo rende adatto per utilizzo in città, sui mezzi di trasporto, durante i tuoi viaggi o per brevi trekking. Dal design lineare e piacevole, è realizzato in poliammide e risulta robusto e confortevole grazie alle imbottiture nel dorso, spallacci e manico superiore. All’interno della tasca principale c’è un vano porta laptop imbottito e staccabile. La tasca secondaria presenta un organizer con varie tasche con cerniera. The North Face Jester è un concentrato di praticità e comodità, ad un prezzo davvero competitivo!

Materiali

Comfort

Regolazioni

Qualità Prezzo

Come Scegliere il Miglior Zaino?

Quando stai pensando di acquistare uno zaino, devi tenere presente questi fattori:

  • Comfort
  • Materiali
  • Regolazioni
  • Rapporto Qualità / Prezzo

Zaino da EscursionismoComfort

Dorso, spallacci e fascia ventrale: queste parti dello zaino sono sempre a contatto con il nostro corpo. Per evitare sudorazione eccessiva, è fondamentale che tali parti dello zaino siano costruite con materiali traspiranti.

Dato che spesso lo zaino che portiamo in spalla ha un peso significativo, è fondamentale per la nostra comodità durante i trekking che dorso, spallacci e fascia ventrale siano anche ben imbottiti. Senza abbondante imbottitura rischieremmo che, sotto al peso del carico, ad esempio gli spallacci facessero eccessiva pressione con conseguente disagio.

I migliori zaini da trekking hanno schienale sagomato in modo da fare sempre passare aria tra la nostra schiena ed il dorso dello zaino, per garantire la massima aerazione.

Con Quali Materiali è Costruito uno Zaino?

Al fine di limitare al massimo il peso da vuoto, il telaio e gli altri materiali che costituiscono il nostro zaino devono essere il più leggeri possibile. Questo diventa maggiormente importante, tanto più lunga e impegnativa è l’escursione che abbiamo in programma di fare.

Al contempo è necessario che il telaio risulti sufficientemente robusto per sostenere il carico. Infine preoccupiamoci di verificare la qualità delle cuciture, delle cerniere, degli agganci e delle cinghie.

Caratteristica fondamentale degli zaini migliori è anche l’impermeabilità, considerando che durante i nostri trekking saremo esposti alle intemperie.

Da quanto abbiamo appena visto, emerge che i materiali di cui è fatto lo zaino devono essere leggeri e resistenti allo stesso tempo: è per questo che, come puoi vedere nella lista degli zaini consigliati alla fine di questa guida, ti proponiamo solo zaini delle migliori aziende produttrici (come ad esempio Ferrino e The North Face).

Quali Regolazioni Deve Avere uno Zaino?

Zaino da TrekkingLa possibilità di regolare il più possibile lo zaino è determinante per fare meno fatica possibile ed essere comodi durante le escursioni.

Occorre che teniamo presente la possibilità di regolare le seguenti parti dello zaino:

  • cinghie
  • spallacci
  • fascia ventrale
  • altezza dello schienale
  • nastri di compressione laterali

Considerando la differenza di corporatura tra una persona e l’altra, è facile capire l’importanza di queste regolazioni. Tutte queste regolazioni permettono infatti un perfetto adattamento alla nostra corporatura. Ci teniamo a dire che, se è vero che queste regolazioni sono particolarmente importanti nel caso dei migliori zaini da trekking, non sono da sottovalutare anche nel caso tu dovessi scegliere uno zaino da città o per viaggiare.

Ulteriori informazioni sui Migliori Zaini da Trekking

Vai alla lista degli Zaini Più Venduti su Amazon.

2019-04-07T08:53:49+00:00

Scrivi un commento