Migliori Robot Aspirapolvere 2019 – iRobot Roomba – Per Peli Animali

Migliori Robot AspirapolvereBenvenuto nella guida di TiSuggerisco.com dedicata a come scegliere i migliori robot aspirapolvere!

Fino ad alcuni anni fa, non avevo mai considerato l’acquisto di uno di questi oggetti, poichè li ritenevo soltanto uno sfizio non molto utile.

Ultimamente però ho approfondito la mia conoscenza sui migliori robot aspirapolvere, e mi sono reso conto dei grandi passi avanti che hanno fatto dal punto di vista tecnologico.

Oggi possiamo senza dubbio affermare che i migliori modelli di robot aspirapolvere sono molto utili e ci danno una grande mano a spolverare i nostri pavimenti. Il grande vantaggio di questi robottini aspirapolvere è che lavorano per noi, facendoci risparmiare molto tempo e fatica. La differenza sostanziale con gli aspirapolvere tradizionali è ovviamente quella che questi robot fanno tutto da soli, e necessitano solo di una minima manutenzione da parte tua!

Ti dico subito che è fondamentale orientarsi sulle migliori marche, come ad esempio iRobot, ILIFE, Neato Robotics e Ariete e sui modelli più qualitativi (come il Roomba ad esempio). Acquistando prodotti di minore qualità infatti si rischia infatti di avere scarsa potenza aspirante, oppure di non avere molte funzioni tecnologicamente avanzate che sono fondamentali per ottenere un ottimo livello di pulizia.

Migliori Robot Aspirapolvere: Facilità di Utilizzo

I migliori robot aspirapolvere sono quindi prodotti tecnologicamente avanzati. Il nostro obiettivo è che il robot lavori per noi, nel modo in cui vogliamo noi!

Questi robot sono quindi programmabili, per potere meglio adattarsi alle esigenze ed alle case di ognuno di noi. Non vogliamo sicuramente impazzire per programmare le numerose funzioni del robottino, e vogliamo farlo nel modo più semplice ed intuitivo possibile.

I migliori robot aspirapolvere sono programmabili in diversi modi, ad esempio:

  • da un pannello di controllo presente sul robot stesso
  • da una app che installiamo sul telefonino
  • tramite smart speaker (ad esempio Amazon Alexa o Google Home)

Dobbiamo quindi preferire i modelli più facili da programmare, in modo che il nostro intervento (ed il tempo che impieghiamo) sia il minore possibile.

Bene, dopo questa introduzione direi che è venuto il momento di vedere assieme i migliori robot aspirapolvere per la nostra redazione! Scopriamoli subito!

Quali Sono i Migliori Robot Aspirapolvere?

iRobot Roomba 605

iRobot Roomba 605 ha un motore aspirante a 33 W ed effettua una pulizia a tre fasi, per raccogliere dalle briciole alla polvere più fine.

La spazzola laterale a tre bracci convoglia lo sporco verso le spazzole centrali. Il gruppo spazzole è basculante, in modo da adattarsi sia al pavimento che ai tappeti (le spazzole sono infatti adatte ad ogni tipo di superficie).

E’ adatto per chi ha animali domestici, poichè è ottimizzato per rimuovere peli e capelli. Grazie alle spazzole centrali contro rotanti ed anti groviglio di seconda generazione, raccoglie lo sporco con maggiore efficienza e lo distribuisce nel cassetto più uniformemente. Questo consente di svuotare il cassetto meno frequentemente. Lo sporco non esce dal cassetto grazie al filtro AeroVac.

Durante il funzionamento la rumorosità è di 60 dB.

iRobot Roomba 605 utilizza iAdapt, una sorta di Intelligenza Artificiale, che gli consente di adottare 40 comportamenti differenti fino a 67 volte al secondo. In questo modo il robot non si sposta casualmente, ma cerca sempre di coprire tutto il pavimento. Possiede 4 sensori del vuoto, che lo fanno indietreggiare davanti a scale e dislivelli. Ha inoltre 2 sensori frontali che riducono la velocità in caso di ostacoli, per un impatto delicato.

E’ in grado di riconoscere le pareti (tecnologia Wall Following) e percorrerle a diretto contatto con il battiscopa.

Tramite la app iRobot Home è possibile avviare la pulizia a distanza e programmare le pulizie settimanali. L’avvio manuale è semplicissimo, basta premere il tasto Clean presente sulla parte superiore del robot.

La batteria è di tipo Ni-MH, con una autonomia di 60 minuti.

Sensori

Autonomia

Funzionalità

Qualità Prezzo

iRobot Roomba 960

iRobot Roomba 960 è un robot dotato del sistema AeroForce, composto da due spazzole multi-superficie che si adattano a marmo, linoleum, parquet, moquette e tappeti. Grazie a questo sistema di pulizia a tre fasi, iRobot Roomba 960 ha una potenza fino a 5 volte superiore rispetto al sistema AeroVac di Roomba 600.

Una delle due spazzole solleva lo sporco, e la seconda spazzola lo raccoglie. La spazzola laterale a tre bracci convoglia lo sporco verso le spazzole centrali.

Durante il funzionamento, ha una rumorosità di 70 dB.

E’ dotato di filtro AeroForce High Efficiency, che purifica l’aria che viene reimmessa nell’ambiente. Il 99% di allergeni, polline e particelle fino a 10 micron viene infatti trattenuta dal filtro.

iRobot Roomba 960 dispone del sistema di navigazione iAdapt 2.0. Le informazioni della videocamera iAdapt Camera, posta vicino al pulsante CLEAN, vengono mandate al processore centrale che le elabora determinando i movimenti del robot. Ne risultano tre diversi tipi di movimenti: traiettorie rettilinee, circolari e alternate. In questo modo il robot passa almeno due volte per ogni punto del pavimento, assicurando il miglior livello di pulizia.

Il sistema di sensori Dirt Detect permette a iRobot Roomba 960 di riconoscere le zone dove si concentra lo sporco. Sulle zone più sporche, esegue ripetuti passaggi avanti e indietro.

Grazie alla telecamera e agli speciali sensori, è in grado di riconoscere i bordi dei mobili e le pareti (tecnologia Wall Following). In questo modo è in grado di assicurare una accurata pulizia vicino al battiscopa.

iRobot Roomba 960 non si ingarbuglia nelle frange dei tappeti e nei cavi. Le spazzole eseguono infatti ripetute rotazioni avanti e indietro per districarsi.

Gli speciali sensori IR permettono al robot di non urtare i mobili e di non cadere giù per le scale.

Ha in dotazione l’accessorio Dual Mode Virtual Wall, che permette di delimitare l’area di azione del robot creando una barriera invisibile che il robot non supera.

Si avvia manualmente premendo il tasto CLEAN. Tramite l’app iRobot Home è possibile avviare la pulizia a distanza, e programmare le pulizie giornaliere tramite lo smartphone. Alla fine di ogni pulizia, iRobot Roomba 960 invia allo smartphone una mappa che mostra in quali punti ha pulito e quanto tempo ha impiegato.

Per la massima semplicità di uso, iRobot Roomba è anche compatibile con Amazon Alexa!

La batteria è al Litio, in modo da garantire una ottima autonomia.

Sensori

Autonomia

Funzionalità

Qualità Prezzo

Neato Robotics Botvac D5 Connected

Neato Robotics Botvac D5 Connected è caratterizzato da una forma a D, che gli permette di pulire perfettamente gli angoli (tecnologia Corner Clever). Il frontale piatto inoltre permette una perfetta pulizia dei battiscopa.

La tecnologia aspirante Spin Flow unisce una potente aspirazione (61 Watt) a spazzole combinate a spirale. Possiede inoltre una spazzola laterale. Questo robot si adatta a tutti i tipi di pavimenti: piastrelle, parquet ma anche tappeti spessi. E’ perfetto anche per i peli di animali.

Dotato di navigazione Laser Smart, mappa automaticamente i pavimenti, i muri e i perimetri delle stanze e dell’arredamento. Grazie allo strumento che crea una barriera virtuale, puoi indicare al robot quali aree della casa non devono essere pulite.

Caratterizzato da una rumorosità di 70 dB.

Il filtro Ultra Performance è molto utile soprattutto per chi soffre di allergie. Trattiene infatti polveri sottili e allergeni, muffe, spore, peli, acari, polline, ecc. Il cassetto ha una capacità di 0,7 litri.

Quando esaurisce la carica della batteria, Neato Robotics Botvac D5 Connected torna alla base per ricaricarsi e poi riprendere la pulizia da dove l’aveva lasciata. Grazie alla batteria agli ioni di litio ad alta capacità, è in grado di pulire fino a 420 metri quadri in 3 ricariche.

L’app Neato per iOS e Android puoi vedere le sessioni di pulizia effettuate e avviare, arrestare o sospendere la pulizia dal tuo dispositivo mobile. Inoltre tramite la app puoi vedere la mappa che indica quali aree di casa sono state pulite.

Sensori

Autonomia

Funzionalità

Qualità Prezzo

ILIFE V3s PRO

ILIFE V3s PRO ha una potenza di 20 Watt in grado di effettuare 4 modalità di pulizia: automatica, programmata, pulizia dei bordi e pulizia spot.

E’ ideale per chi possiede animali domestici, perchè i peli non si aggrovigliano durante l’aspirazione. E’ inoltre adatto alla maggior parte dei pavimenti e tappeti.

Oltre al blocco spazzole centrale, è dotato di due spazzole laterali.

Il cassetto per lo sporco ha una capacità di 0,3 litri. E’ dotato di filtro per trattenere le impurità.

Grazie a 11 sensori anti-collisione ad infrarossi e al paracolpi, è in grado di rallentare quando si avvicina ad oggetti o ai mobili.

E’ dotato anche di sistema anti-caduta, costituito da tre gruppi di rilevatori ad infrarossi. In questo modo, in presenza ad esempio di scale che scendono, ILIFE V3s PRO rallenta e cambia percorso.

Ha una batteria a lunga durata (tempo di ricarica: 250 – 300 minuti), ed è in grado di ricaricarsi da solo quando necessario (tornando alla base).

Include un telecomando per il controllo a distanza e per programmare le pulizie. Può essere controllato anche dal touch screen posto sulla parte superiore del robot, e si avvia premendo il tasto Clean.

Sensori

Autonomia

Funzionalità

Qualità Prezzo

Ariete 2718 Xclean

Ariete 2718 Xclean ha una potenza di 25 Watt, ed è in grado di funzionare su tutte le superfici, inclusi i tappeti. Le due spazzole laterali permettono di pulire anche gli angoli più difficili.

E’ dotato delle seguenti modalità di pulizia: automatica, programmata, spot, pulizia degli angoli, pulizia lungo i muri.

E’ caratterizzato da una rumorosità inferiore ai 65 dB.

Grazie ai sensori anti ostacolo, è in grado di aggirare i mobili e gli oggetti garantendo una accurata pulizia di tutto il pavimento.

Ariete 2718 Xclean ha inoltre sensori anti caduta per evitare scale e altri dislivelli.

Possiede due livelli di filtrazione: primario ed HEPA. Il cassetto dello sporco ha una capacità di 300 cc.

Rientra automaticamente alla base quando la batteria è quasi scarica. Garantisce 1 ora e mezza di autonomia, e la ricarica completa avviene in 5 ore.

L’avvio manuale avviene premendo il tasto Clean presente sul corpo del robot. Qui è presente anche un display LED, che permette di vedere e programmare le impostazioni di pulizia. E’ incluso un telecomando per il controllo a distanza.

Sensori

Autonomia

Funzionalità

Qualità Prezzo

Come Scegliere il Miglior Robot Aspirapolvere?

Se stai valutando l’acquisto di un nuovo

  • Sensori e Mappatura
  • Autonomia
  • Altre Funzionalità e Accessori
  • Rapporto Qualità / Prezzo

Migliori Robot Aspirapolvere: Sensori e Mappatura

Robot Aspirapolvere SensoriLa qualità della sensoristica è una caratteristica fondamentale dei migliori robot aspirapolvere.

Questi dispositivi infatti devono essere in grado di effettuare percorsi che coprano la totalità delle aree da pulire, eventualmente passando anche più volte per una maggiore pulizia.

I robot devono quindi essere sufficientemente intelligenti per capire quando la sessione di pulizia può considerarsi conclusa.

I robot aspirapolvere più avanzati sono dotati di una speciale telecamera che è in grado di mappare e memorizzare i punti della tua casa in cui è sta passando. Il processore centrale elabora queste informazioni per determinare i migliori percorsi per una pulizia ottimale dell’area da spolverare.

Un’altra tecnologia avanzata che permette di mappare la superficie da pulire è la tecnologia laser.

Se il robot è in grado di mappare l’area di pavimento da spolverare, è spesso anche in grado di mandare all’app la mappa in modo che tu possa consultarla (ed a volte sono indicati anche i tempi impiegati per pulire ogni area).

Evitare Ostacoli e Cadute

Questi dispositivi però devono anche essere in grado di evitare gli ostacoli, e di riconoscere i mobili in modo da non sbattergli contro violentemente.

Nella parte frontale sono quindi presenti una serie di sensori (spesso ad infrarossi) che segnalano al robot la presenza di ostacoli. Più sensori sono montati sul robot, migliore sarà il riconoscimento.

Nella parte frontale del corpo del robot può inoltre essere presente un paracolpi, per ammortizzare eventuali impatti.

Una ulteriore abilità dei migliori robot aspirapolvere deve essere quella di riconoscere i dislivelli (ad esempio una rampa di scale che scende). Pensa infatti se il tuo nuovo robot cadesse giù per le scale!

In questo senso sono necessari gruppi di sensori (ad esempio ad infrarossi) disposti nella parte bassa del corpo del robot, per riconoscere il vuoto ed evitare di cadere.

Alcuni robot sono dotati di uno speciale sensore per riconoscere i punti dove si è accumulato molto sporco. In questo modo il robot può ripassare più volte sopra a questi punti, per ottenere una pulizia completa.

Migliori Robot Aspirapolvere: Autonomia

Questi robot funzionano tramite una batteria ricaricabile. E’ importante quindi l’autonomia fornita dalla batteria, e il tempo per una ricarica completa.

I migliori robot aspirapolvere sono in grado, quando la batteria è quasi scarica, di tornare alla base per effettuare una ricarica e poi ripartire per completare la sessione di pulizia.

Un altro aspetto che incide sull’autonomia (in termini di metri quadri che il robot è in grado di pulire senza il tuo intervento) è la capacità del cassetto per lo sporco. Un cassetto troppo piccolo richiederebbe lo svuotamento manuale troppo spesso.

Alcuni tra i migliori robot aspirapolvere sono progettati per distribuire lo sporco in maniera unforme all’interno del cassetto, per garantire una maggiore autonomia.

Migliori Robot Aspirapolvere: Funzionalità e Accessori

Quando parliamo di funzionalità extra, dobbiamo partire dalla programmabilità del robot.

iRobot Roomba Base RicaricaDobbiamo essere in grado di impostare il programma di pulizia (tra i vari disponibili) giorno per giorno, all’ora che ci è più comoda. Ad esempio, potresti volere programmare il tuo nuovo robot perchè pulisca mentre tu sei al lavoro, in modo che quando fai rientro a casa il pavimento è già spolverato. In generale, maggiori sono le opzioni e la flessibilità di programmazione, e meglio è.

Ovviamente qualsiasi robot è dotato di controlli manuali sul corpo del robot stesso. E’ importante però poter controllare il robot a distanza, quindi di minima è necessario un telecomando. Ancora meglio se il robot è in grado di connettersi al wi-fi di casa tua, ed è controllabile tramite app direttamente dal tuo telefonino.

Per la massima semplicità di utilizzo però, l’integrazione con gli assistenti vocali (come ad esempio Amazon Alexa) è la soluzione ideale!

Accessori

Un altro accessorio importante è la barriera virtuale. Posizionando l’accessorio barriera nel punto che desideri, indicherai al robot che non deve oltrepassare quella linea. Questo può essere molto comodo per limitare la pulizia a determinate stanze della tua casa, o per evitare che il robot cerchi di pulire aree particolarmente critiche come sgabuzzini pieni di roba ecc.

Se il robot comunica con la app tramite wi-fi, è molto utile poter visualizzare la mappa di tutte le aree pulite durante ogni sessione di pulizia. Ovviamente questa funzionalità sarà presente solo per i robot che hanno un sistema di mappatura avanzato (ad esempio tramite telecamera o laser).

Non dimenticare infine di valutare la rumorosità del robot durante la pulizia. Il robot non deve essere troppo rumoroso. Ricorda però che spesso una certa rumorosità è necessaria, soprattutto al crescere della potenza del motore aspirante.

Ulteriori informazioni sui Migliori Robot Aspirapolvere

Vai alla lista dei Robot Aspirapolvere Più Venduti su Amazon.

2019-04-07T08:22:16+00:00

Scrivi un commento