Cosa Fare in Caso di Black-out

Black-out

Purtroppo può capitare di restare senza corrente elettrica e trovarsi all’improvviso catapultati indietro di due secoli perché tutti gli elettrodomestici e tutto l’impianto di illuminazione della casa sono completamente fuori gioco.

Lo so… è una brutta situazione e a volte è capitato pure a me.

In questi casi conviene mantenere la calma e ragionare razionalmente in modo da limitare i danni e, se è possibile, ripristinare l’erogazione di corrente elettrica.

Analizziamo insieme le principali cause di un black-out

Picco di Corrente

Contatore Energia

Tutti i contatori di corrente hanno un limite di potenza erogata (misurata in kilowatt) che dipende dal contratto stipulato col fornitore di energia. I valori più comuni per l’uso domestico sono 1,5 kW, 3 kW e 4,5 kW.

Questo significa che se eccediamo questa soglia il contatore interromperà l’erogazione della corrente. È un caso tipico quando si accendono contemporaneamente grossi elettrodomestici come ad esempio il forno, la lavatrice oppure il condizionatore.

È facile accorgerci di questo problema perché si verifica subito dopo l’accensione di un elettrodomestico, le case dei nostri vicini continuano ad essere illuminate (se è notte) e sul contatore lampeggia un messaggio che indica un uso eccessivo di potenza.

La situazione è molto semplice da risolvere: basta spegnere qualche elettrodomestico e rialzare l’interruttore del contatore.

Cortocircuito o Guasto nell’Impianto

Salvavita

Un altro caso molto comune è la presenza di un cortocircuito nell’impianto di casa. Spesso si tratta di un elettrodomestico che si è rotto oppure qualche filo elettrico troppo usurato.

I moderni impianti casalinghi hanno dei dispositivi salvavita che in caso di cortocircuito interrompono immediatamente la corrente. È facile accorgersi di trovarsi in questa situazione perché il contatore è regolarmente funzionante ma tutte o parte delle prese di casa sono inutilizzabili.

Non è facilissimo trovare la causa: ti consiglio di staccare un po’ alla volta tutti gli elettrodomestici e provare a riarmare il salvavita. Quando avrai finalmente staccato il componente difettoso sarai finalmente in grado di riavere la corrente elettrica.

Problema di Rete Elettrica

A volte il problema è fuori dalla nostra abitazione. Un guasto sulla rete elettrica potrebbe lasciare l’intero quartiere senza corrente. Le cause principali sono condizioni meteo avverse, lavori di manutenzione, sovraccarico della rete, ecc.

In questi casi ci si trova senza corrente e al buio insieme a tutti i vicini di casa.

Non c’è nulla da fare se non aspettare. Fortunatamente questa tipologia di guasti è rara e spesso la compagnia elettrica interviene tempestivamente.

Suggerimenti Generali

Torcia Emergenza

La mancanza di corrente elettrica potrebbe farci entrare nel panico perché ci troviamo impossibilitati ad usare anche le cose più banali come una lampadina, un computer, la nostra connessione internet e tutti gli elettrodomestici.

Se poi è notte c’è anche il grosso problema che non si vede niente e c’è il rischio di farsi male inciampando su qualche mobile.

Il primo consiglio è quindi quello di stare calmi.

Ti suggerisco di dotarti di torce elettriche e di sistemarle in vari cassetti di casa come per esempio nel comodino. In questo modo avrai sempre una torcia relativamente vicina da prendere per illuminare la stanza. Controlla periodicamente le torce e assicurati che siano sempre cariche e funzionanti.

Esistono anche torce di emergenza che si collegano alle prese di casa e si accendono automaticamente quando non c’è più corrente.

Altrimenti se hai una lampada usb, puoi collegarla ad una power bank per creare una specie di torcia.

Se non vuoi dipendere dalle batterie delle torce elettriche come ultima opzione ci sono anche le candele ma in questo caso serve anche un fiammifero o un accendino per accenderle.

Verifica subito il tuo contatore e cerca di capire in quale situazione ti trovi. Se il problema è un sovraccarico o un cortocircuito stacca la spina degli elettrodomestici e riarma il contatore o il salvavita.

Se il problema viene dall’esterno, contatta il fornitore di energia e informalo del guasto in modo che una squadra di intervento venga a ripararlo quanto prima. Nel frattempo sii paziente e mantieni la calma.

Lascia un commento