Come Pulire La Lettiera Del Gatto – Cura Della Toilette Del Micio

Come Pulire La Lettiera Del Gatto

Ciao e benvenuto in questa guida su come pulire la lettiera del gatto!

Tutti noi che abbiamo uno o più amici felini in casa lo sappiamo: per evitare cattivi odori è fondamentale pulire spesso la toilette in cui il gatto fa i suoi bisogni.

Lo stesso micio infatti potrebbe perfino trovarsi a disagio se deve entrare in una lettiera sporca o maleodorante.

Si sa… i gatti sono molto scrupolosi nella cura della loro igiene!

Stai tranquillo comunque: ti sto per spiegare come pulire a fondo la lettiera del gatto in pochi semplici passi e in poco tempo.

Esegui una Pulizia di Massima Ogni Giorno

Ti consiglio di rimuovere quotidianamente i residui più grandi dalla toilette. E’ una operazione molto veloce che prenderà solo due minuti!

Accertati quindi di rimuovere tutte le feci presenti nella sabbia, dato che sono proprio i residui dall’odore più forte e sgradevole.

Questo è ancora più importante se la toilette è chiusa, in quanto in questo caso i cattivi odori tendono a rimanere all’interno.

Come Pulire A Fondo la Lettiera del Gatto

Mettiti Guanti e Mascherina

Come Pulire La Toilette Del Gatto

Prima di cominciare la pulizia approfondita della lettiera mettiti guanti e se sei sensibile agli odori eventualmente anche una mascherina.

In questo modo eviterai che le tue mani vadano inavvertitamente a toccare la sabbia sporca dove ovviamente si annidano molti batteri di ogni genere.

Getta Via La Sabbia

Assicurati di buttare tutta la sabbia vecchia fino all’ultimo granello!

Per farlo nel modo più veloce e senza spargere sabbia in giro, dotati di una apposita paletta e di sacchetti dove mettere la sabbia usata.

Quando nella vaschetta rimane solo una piccola quantità di sabbia, inserisci un angolo della cassetta dentro al sacchetto e inclinala in modo che la sabbia residua cada dentro al sacchetto stesso.

Igienizza la Toilette Usando un Detergente Naturale

Mi raccomando di non utilizzare detergenti troppo aggressivi, dato che tali prodotti potrebbero lasciare il loro odore nella plastica.

I felini infatti hanno un olfatto estremamente sviluppato, e percepirebbero questi odori che potrebbero dare loro fastidio.

Evita per esempio di usare la candeggina, dato che oltre ad essere irritante ha anche un odore molto intenso.

In generale la cosa migliore è pulire la lettiera con detergenti delicati come:

Cambiare La Sabbia
  • aceto bianco: versane un po’ sul fondo della cassetta, finché tutta la superficie della lettiera sarà ricoperta di aceto. Lascia agire l’aceto per una ventina di minuti, in tal modo l’odore di urina verrà neutralizzato. Svuota infine la lettiera gettando via l’aceto.
  • acqua e bicarbonato di sodio: versa acqua calda nella lettiera e aggiungi un po’ di bicarbonato di sodio. Strofina poi con una spugna stando attento a pulire sia il fondo che le pareti interne della cassetta. Il bicarbonato aiuterà tra l’altro a rimuovere i cattivi odori.
  • acqua tiepida e detergente delicato per piatti: versa acqua tiepida nella lettiera e aggiungi una piccola quantità di detergente per piatti delicato e dall’odore non troppo intenso. Strofina quindi con una spugna sia il fondo che le pareti.

Risciacqua la Cassetta

Qualsiasi detergente tu abbia deciso di usare, risciacqua accuratamente la lettiera con acqua in modo da rimuovere completamente il detergente stesso.

Asciuga Bene La Lettiera

Prima di aggiungere la sabbia pulita, accertati che la lettiera sia perfettamente asciutta!

Utilizza carta assorbente o un panno per asciugare bene la plastica, in modo che non resti traccia di umidità.

Quanto Spesso Pulire la Lettiera del Gatto

Per una igiene sempre perfetta occorre:

  • rimuovere le feci tutti i giorni.
  • effettuare la pulizia approfondita della cassetta due volte alla settimana.

Avere una lettiera pulita e in ordine migliorerà la qualità della vita del tuo micio. Se vuoi scoprire altri segreti per rendere felice il tuo gatto, ti consiglio di leggere questo nostro articolo!

Lascia un commento