Come Pulire la Lavatrice

Pulire la Lavatrice

La lavatrice è un elettrodomestico importante per la pulizia e l’igiene. Con essa puoi lavare di tutto: i vestiti sporchi di tutta la famiglia, le lenzuola, gli asciugamani, le tovaglie… insomma un sacco di cose in tessuto.

Affinché questo elettrodomestico lavori sempre al meglio delle sue capacità è necessario che sia tenuto sempre pulito e in ordine.

Una scarsa manutenzione della lavatrice potrebbe infatti causare un consumo maggiore di corrente ed elettricità a fronte di risultati non ottimali come per esempio bucato non proprio profumato.

Non si tratta di operazioni complicate, anzi sono cose molto semplici che chiunque può fare con un minimo di pazienza e poche cose facilmente reperibili in casa.

Vediamo nel dettaglio come procedere!

Come Pulire l’Esterno della Lavatrice e l’Oblò

La pulizia esterna della lavatrice è veramente semplice. Le uniche cose che ti occorrono sono un detergente spray e una spugna non abrasiva.

In alternativa puoi usare come detergente naturale una miscela di acqua e aceto o acqua e bicarbonato.

Spruzza il detergente sulla scocca e strofina delicatamente con la spugna. Chiaramente questo passaggio non influisce sull’efficacia dei lavaggi ma ti permette di avere un bagno in ordine con elettrodomestici sempre scintillanti (puoi pulire nello stesso modo anche l’asciugatrice). Si sa che anche l’occhio vuole la sua parte!

Pulizia del Cestello

Cestello Pulito

Veniamo ora all’interno della lavatrice. Il modo migliore per pulire è quello di preparare un lavaggio a vuoto a temperatura alta inserendo un bicchiere di aceto nella vaschetta dei detersivi e un altro bicchiere di aceto direttamente dentro l’oblò.

Questo è un ottimo modo per disinfettare il cestello e uccidere i batteri, ti consiglio di eseguirlo circa una volta al mese.

Inoltre se la tua lavatrice ha anche un problema di cattivi odori, allora puoi seguire questi passi per eliminarli definitivamente:

  1. Estrai la vaschetta dei detersivi e puliscila con una spugnetta imbevuta di aceto facendo attenzione a eliminare ogni residuo. Dopo la pulizia sciacquala bene e rimettila nella lavatrice.
  2. Ora prendi un limone, spremilo e mescola il succo con dell’acqua. Metti il preparato in uno spruzzino e vaporizzalo all’interno del cestello della lavatrice.
  3. Con la stessa miscela che hai usato per preparare lo spruzzino imbevi una spugna e usala per pulire la guarnizione cercando di rimuovere tutte le incrostazioni di sporco.
  4. Fai un lavaggio a vuoto ad alta temperatura come descritto all’inizio del paragrafo cioè inserendo un bicchiere di aceto nella vaschetta e uno nel cestello.

Alla fine del lavaggio i cattivi odori saranno completamente spariti e il tuo bucato tornerà ad avere un fresco profumo di pulito.

Pulizia della Guarnizione

Pulire Guarnizione

La guarnizione può diventare un ricettacolo di germi, batteri e muffe perché nelle sue pieghe si possono accumulare residui d’acqua e di sporco. Ciò può essere causa di cattivi odori che finiranno inevitabilmente per contaminare i panni appena lavati.

Per pulire la guarnizione ti consiglio di preparare una pasta a base di aceto, limone e bicarbonato di sodio. Mescola tutto assieme fino a ottenere un impasto cremoso.

Cospargi la guarnizione con questo impasto. Fai attenzione che non sia troppo liquido altrimenti rischierebbe di colare via prima di fare effetto.

Prendi una spugna, se vuoi bagnala con un pochino di detersivo per panni o con aceto, e passala lungo tutta la guarnizione per raccogliere la pasta che hai precedentemente applicato.

Pulizia del Filtro

Una manutenzione completa prevede anche la pulizia del filtro. Esso va prima svuotato dall’acqua e poi devono essere rimossi tutti i corpi estranei come per esempio bottoni e capelli.

Per avere maggiori informazioni su questo argomento ti suggerisco di leggere la nostra guida specifica sulla pulizia del filtro.

Lascia un commento