Come Fare Benzina

Come Fare Benzina

Eccoci in una nuova guida dedicata agli amici automobilisti magari un po’ in erba che vogliono sapere come fare benzina.

Non sai come fare? Hai dei dubbi e hai paura di sbagliare? Non ti preoccupare perché ci sono qui gli Esperti di TiSuggerisco.com che ti spiegheranno come fare rifornimento, sia esso di benzina o diesel.

Cominciamo col dire che ci sono due modi per fare rifornimento: assistito dal benzinaio oppure self service.

Vediamoli insieme!

Rifornimento Carburante Assistito dal Benzinaio

Stazione di Servizio

Il modo più semplice per fare benzina è quello cosiddetto “servito”. In pratica una volta entrato nella stazione di servizio non dovrai fare quasi nulla. Il benzinaio si occuperà di tutto.

Questa soluzione è ideale se non vuoi fare fatica e se non vuoi correre il rischio di sporcarti. Se stai andando a un matrimonio e sei vestito di tutto punto forse non conviene rischiare di fare rifornimento al self service perché basterebbe una distrazione per sporcarti l’abito di benzina.

C’è però un rovescio della medaglia. Gli svantaggi del rifornimento “servito” sono innanzitutto un maggiore costo del carburante e il limite ad una certa fascia oraria. Nella maggior parte delle stazioni di servizio il personale è presente solo negli orari lavorativi; di notte puoi contare solo sul self service.

Se scegli di rifornirti in questa modalità non c’è molto da fare: devi solo comunicare al benzinaio quanto intendi spendere (oppure dire che desideri il pieno), aspettare che l’operazione venga completata e pagare.

In ogni caso conviene sempre controllare il benzinaio per essere sicuri che non sbagli carburante (benzina e diesel non sono affatto la stessa cosa) e che eroghi l’importo richiesto.

Durante queste soste puoi anche chiedere al benzinaio di controllare l’olio o di rabboccare il liquido antigelo se lo desideri.

Rifornimento Carburante Self Service

La soluzione self service è spesso l’ideale perché presenta un paio di interessanti vantaggi:

  • Puoi fare benzina in qualunque momento, anche a notte fonda o nei giorni festivi.
  • Permette di risparmiare qualcosa sul costo del carburante.
Lato Bocchettone

Chiaramente essa richiede un minimo di manualità ma una volta imparato ti accorgerai che è tutt’altro che difficile.

Saper fare rifornimento da soli è molto utile: potresti trovarti a corto di benzina proprio quando non c’è nessun benzinaio aperto in giro magari perché è notte fonda. Se non vuoi rischiare di rimanere appiedato dovrai contare solo su te stesso.

Per prima cosa devi sapere da che lato dell’auto si trova il bocchettone della benzina. Se non te lo ricordi, guarda la spia della benzina: affianco al disegno stilizzato della pompa c’è una freccetta che indica il lato del bocchettone.

Accosta l’Auto alla Colonnina di Rifornimento

Quando entri nella stazione di servizio accosta l’auto vicino alla pompa di rifornimento. Il lato rivolto verso la colonnina deve essere quello del bocchettone.

Da questo momento per ragioni di sicurezza è vietato fumare quindi se hai una sigaretta accesa spegnila subito. La benzina e i suoi vapori sono infiammabili.

Pagamento

Pompa di Benzina

Prima di cominciare il rifornimento è obbligatorio pagare. Nei pressi della pompa di rifornimento c’è un’altra colonnina che permette di pagare. Puoi usare i contanti, bancomat o carte di credito.

Se usi una carta puoi anche decidere di fare il pieno, semplicemente l’importo ti verrà addebitato alla fine.

Al termine del pagamento ti sarà chiesto di indicare quale pompa di benzina vuoi usare. Le pompe sono tutte numerate, tu devi selezionare quella presso cui hai parcheggiato l’auto.

Presta attenzione a non sbagliare pompa perché non potrai più cambiarla e ti toccherà spostare l’auto e posizionarti affianco alla pompa scelta per errore.

Alcune colonnine di pagamento ti chiedono anche se intendi rifornirti di benzina o diesel in base al motore della tua auto. Ricorda che i due carburanti non sono intercambiabili, se usi quello sbagliato puoi danneggiare la tua auto.

Prima di lasciare la colonnina se hai pagato con carta, non dimenticare di ritirarla.

Aprire il Bocchettone

Il bocchettone del carburante è protetto da uno sportellino. Alcuni sportellini si aprono semplicemente con una pressione del dito o tirando una levetta, altri si aprono premendo un pulsante dentro l’auto.

Una volta aperto lo sportellino, svita il tappo del bocchettone. Per alcune automobili ti servirà la chiave dell’auto da inserire in un’apposita serratura sul tappo.

Prendi la Pistola di Rifornimento e Infilala nel Bocchettone

Pistola nel Bocchettone

Nella colonnina di rifornimento ci sono almeno due pistole: una per la benzina di colore verde e una per il diesel di colore nero.

Prendi quella giusta in base al motore della tua auto, sollevala e inserisci la pistola dentro al bocchettone della tua auto.

Solo dopo averla inserita tira la leva della pistola per far fluire il carburante. In questo momento sentirai il rumore del fluido che scorre e vedrai sulla colonnina il conteggio dei litri aumentare.

Il flusso della pistola si blocca in automatico quando ha erogato l’importo che hai precedentemente pagato o se il serbatoio è pieno.

Riponi la Pistola di Rifornimento

Quando hai finito il rifornimento estrai la pistola dal bocchettone. Fai attenzione perché potrebbe cadere qualche goccia di carburante durante questa operazione e potresti sporcarti i vestiti o le scarpe.

Riponi la pistola nel suo alloggiamento iniziale.

Chiudi il Bocchettone

Ora chiudi il bocchettone riavvitando il tappo e richiudendo lo sportellino protettivo.

Prendi la ricevuta

Vai dalla colonnina per ritirare l’eventuale ricevuta. Non tutti i distributori stampano la ricevuta in automatico, alcuni te lo chiedono e sta a te decidere se la vuoi o no.

Lascia un commento