Come Caricare la Batteria del Cellulare

Batteria Smartphone

Da quando esistono gli smartphone, ricaricare la batteria del cellulare è diventata un’operazione quotidiana. Sebbene le batterie abbiano raggiunto capacità notevoli (svariate migliaia di mA), gli schermi sempre più grandi e le prestazioni sempre maggiori fanno sì che i nostri smartphone abbiano sempre bisogno di molta energia per funzionare.

Ma questo non è vero solo per gli smartphone perché adesso ci sono batterie dappertutto: laptop, smartwatch, fitness tracker e tanto altro ancora.

La batteria come tutti gli oggetti va incontro ad usura. Certo, quando non funziona più puoi sempre cambiarla ma non tutti i dispositivi lo permettono e comunque si tratta sempre di un costo.

Se vuoi mantenere la batteria in vita il più a lungo possibile allora dovresti seguire alcuni semplici accorgimenti. Continua a leggere qui sotto per saperne di più!

Le Batterie agli Ioni di Litio

Batteria agli Ioni di Litio

Le batterie ricaricabili che si trovano nei cellulari e in tutti i dispositivi moderni sono batterie agli ioni di litio (Li-Ion). Sono così chiamate perché il componente principale è appunto quel metallo chiamato litio.

Sono molto diffuse principalmente per due motivi:

  1. Hanno un’alta densità di carica: ovvero possono immagazzinare molto energia in poco spazio.
  2. Hanno uno scarso effetto memoria. Questo significa che una carica parziale della batteria non influisce sulla sua resa futura.

Le batterie agli ioni di litio però hanno anche un difetto: se scaricate completamente possono danneggiarsi irreparabilmente. Per ovviare a questo problema, tutte le batterie di questo tipo contengono un piccolo circuito che disattiva la batteria quando la carica interna diventa pericolosamente bassa.

In verità quando il tuo smartphone ti dice che la batteria è scarica (0%), questo non è del tutto vero. Una piccolissima quantità di energia è mantenuta dentro la batteria per far sì che non si guasti irreparabilmente.

Quanto Caricare la Batteria?

Batteria Carica

Le batterie agli ioni di litio funzionano bene quando non sono troppo cariche o troppo scariche. Idealmente sarebbe meglio avere la propria batteria sempre tra il 20% e 80% di ricarica.

Soprattutto bisogna evitare di farla scaricare troppo.

Il caso più pericoloso è quello di scaricare la batteria e poi riporla inutilizzata in un cassetto. Come detto nel capitolo sopra, se col passare del tempo anche l’ultimo residuo di carica si disperdesse la batteria non potrebbe più funzionare.

Se per qualche motivo pensi di non utilizzare quel dispositivo o quella batteria per un lungo periodo, fai una ricarica prima di riporlo.

Ogni Quanto Ricaricare la Batteria?

Poiché la batteria funziona bene se la sua carica è sempre compresa tra 20% e 80%, va da sé che è preferibile fare frequenti ricariche parziali. Anche più di una al giorno.

Inoltre per varie ragioni tecniche un po’ complesse si consiglia di fare una ricarica al 100% solo una volta al mese.

Attenzione alla Temperatura

Un grande nemico della batteria è il calore.

Temperature superiori ai 35/38 °C possono essere dannose per la batteria e a lungo andare potrebbero accorciarne il tempo di vita.

Evita di lasciare lo smartphone o il tuo dispositivo troppo tempo al sole d’estate. Anche durante le ricariche e il normale utilizzo fai attenzione che il dispositivo non si scaldi troppo.

Lascia un commento