Come Fare lo SPID con Poste Italiane

SPID

Caro lettore di TiSuggerisco.com, benvenuto a questa guida su come fare lo SPID con Poste Italiane.

Capita a tutti di avere a che fare con la pubblica amministrazione per ottenere documenti e servizi importanti. Fino a qualche anno fa l’unico modo era correre da un ufficio all’altro. Questo costava tempo perché era facile trovare una lunga fila e talvolta si rimaneva con un pugno di mosche perché per completare la procedura mancava un documento.

Oggi le cose sono cambiate perché molti servizi sono online e la maggior parte delle pratiche si possono fare standosene comodomante seduti davanti a un computer.

Tutto quello che ti serve per poter accedere a questi servizi è lo SPID.

Lo SPID, ovvero il sistema pubblico di identità digitale, è un sistema unico di accesso a servizi online della pubblica amministrazione italiana e dei privati aderenti nei rispettivi portali web.

Per esempio con lo SPID puoi accedere al sito dell’INPS, dell’INAIL, dell’Agenzia delle Entrate e molti altri.

Per ottenere lo SPID bisogna farne richiesta a un cosiddetto identity provider cioè un’azienda accreditata che si occupa di gestire e mantenere le tue credenziali.

In particolare io ho deciso di spiegarti come fare lo SPID con Poste Italiane perché in questo modo non dovrai spendere nemmeno un’euro. Sì, hai capito bene: è tutto gratis!

Come ottenere lo SPID con Poste Italiane

PosteID

Ottenere lo SPID con Poste Italiane è piuttosto semplice ma voglio comunque aiutarti passo passo per facilitarti.

Lo SPID di Poste Italiane si chiama PosteID e per ottenerlo il primo passo è quello di andare su questa pagina!

Premi il pulsante “Attiva PosteID” e subito dopo scegli “Registrati subito”.

A questo punto Poste Italiane dovrà verificare la tua identità e per farlo sono disponibili diversi metodi:

  • Riconoscimento di persona. Prevede una registrazione online con l’inserimento dei tuoi dati anagrafici. Per questa procedura ti serviranno: un indirizzo email, un numero di cellulare, la tessera sanitaria e un documento di riconoscimento valido.
    Terminata la registrazione online, dovrai recarti presso un ufficio postale con il tuo documento di riconoscimento oppure aspettare a casa l’arrivo del portalettere. In pochi minuti l’operatore certificherà la tua identità e il tuo SPID sarà abilitato.
  • Con documento elettronico. Questa modalità è perseguibile solo se hai un documento di identità elettronico (carta di identità o passaporto) e se hai un cellulare abilitato alla lettura NFC. Oltre a ciò ti serviranno anche una tessera sanitaria e l’App PosteId. Scaricata l’App sul tuo smartphone ti basterà seguire le istruzioni.
  • SMS su cellulare certificato. In questo caso è necessario essere titolari di un conto BancoPosta o di una Postepay, avere un numero di cellulare certificato e un indirizzo email. Registrati con le tue credenziali poste.it e riceverai un SMS di verifica.
  • Lettore Bancoposta. Se hai un lettore Bancoposta e una carta Postamat, puoi registrarti inserendo le tue credenziali poste.it e il codice di verifica che visualizzerai sul lettore. Per completare la procedura dovrai anche avere un indirizzo email e un numero di cellulare.
  • Carta Nazionale dei Servizi. Puoi registrarti collegando il lettore o la chiavetta USB al tuo computer e inserendo il tuo PIN non appena ti sarà richiesto. Oltre alla carta e al lettore ti serviranno: un indirizzo email, un numero di cellulare, la tessera sanitaria e un documento di riconoscimento valido.
  • Firma Digitale. Se hai la firma digitale puoi usarla per firmare digitalmente il modulo di richiesta. Anche qui sono necessari: un indirizzo email, un numero di cellulare, la tessera sanitaria e un documento di riconoscimento valido.
SPID Procedura

Tutti questi metodi sono efficaci ma io mi soffermerò solo sul primo perché è l’unico alla portata di tutti. Sono necessari infatti solo un indirizzo email, un cellulare, la tessera sanitaria e un documento.

Tutte cose che la quasi totalità degli italiani possiede o può procurarsi con relativa facilità.

Sfortunatamente questo è l’unico metodo che prevede di presentarsi in un ufficio postale o in alternativa di aspettare il postino a casa. Questa operazione, che serve a identificarti per mezzo di un documento, è comunque molto rapida.

Procedendo con questa metodologia dovrai dapprima compilare un modulo inserendo i tuoi dati anagrafici. Ti chiederanno le solite cose: nome, cognome, data di nascita, ecc…

Ora devi scegliere se vuoi essere identificato presso l’ufficio postale o dal portalettere.

Se scegli la prima opzione il sistema ti chiederà la scansione fronte-retro del documento d’identità e del codice fiscale.

Se non hai la possibilità di caricare la scansione dei tuoi documenti, potrai continuare la registrazione richiedendo la scansione direttamente in Ufficio Postale.

Ufficio Postale

Dopo aver accettato le condizioni generali potrai finalmente presentarti presso un ufficio postale per terminare la procedura di identificazione e certificazione del telefono cellulare. Ricorda di portare con te i documenti che hai indicato nella procedura di pre-registrazione.

Se invece scegli di essere identificato a domicilio tramite portalettere, dopo aver accettato le condizioni generali di servizio, riceverai una e-mail con la conferma che un portalettere si recherà nei prossimi giorni al domicilio da te indicato per completare la procedura di identificazione.

In quel momento dovrai solo confermare i tuoi dati di riconoscimento e il numero di telefono cellulare inseriti in fase di pre-registrazione, presentare copia cartacea fronte-retro della tua tessera sanitaria e del documento di identità e infine firmare il modulo di richiesta dell’identità digitale.

In entrambi i casi riceverai un SMS e una email di conferma subito dopo aver terminato la procedura.

SPID 1, 2 e 3

Ora che hai capito come fare lo SPID con Poste Italiane, voglio insegnarti come si usa.

Lo SPID si declina in tre livelli di sicurezza crescente: SPID 1, SPID 2 e SPID 3. A seconda del servizio a cui devi accedere ti verrà richiesto un certo livello di sicurezza.

Il mio consiglio è quello di attivarli tutti e tre così sarai sempre pronto per ogni evenienza.

SPID 1

SPID 1 è il primo livello e permette di accedere ai servizi online attraverso un nome utente e una password scelti dall’utente. È il metodo più semplice ma anche quello meno sicuro.

Una volta che avrai completato la procedura le tue credenziali (nome utente e password) saranno già disponibili e di fatto sarai già pronto per utilizzare questo metodo di autenticazione.

SPID 2

App PosteId

Questo livello è necessario per servizi che richiedono un grado di sicurezza maggiore perché per effettuare l’accesso oltre a nome utente e password è necessaria la generazione di un codice temporaneo di accesso.

Per attivare SPID 2 devi seguire i seguenti passaggi:

  1. Installa sul tuo smartphone l’App PosteId.
  2. Esegui il login sull’App PosteId con le tue credenziali nome utente e password.
  3. Riceverai sul tuo telefono un SMS con il codice di attivazione.
  4. Inserisci il codice di attivazione sull’App PosteId.
  5. Scegli un codice personale, detto anche PosteID, che ti servirà ogni volta che vorrai usare le tue credenziali. In fase di autenticazione, la digitazione del codice PosteID può essere sostituita con l’utilizzo della tua impronta digitale o facciale se supportate dal tuo smartphone.

SPID 3

Il terzo livello di sicurezza SPID, oltre al nome utente e la password, richiede un supporto fisico particolare che gestisce delle chiavi crittografiche.

Nel caso di Poste Italiane ciò è possibile sempre attraverso l’App PosteId installata sul proprio smartphone.

Per ottenere le credenziali di terzo livello devi:

  • Entrare nella tua area riservata, collegandoti a questo sito.
  • Clicca su ACCEDI e segui le procedure di login con credenziali SPID 2.
  • Dopo aver effettuato l’accesso, nella sezione “Il tuo profilo SPID” puoi visualizzare un box da cui è possibile avviare la richiesta di SPID 3.
  • Cliccando sul box si apre una pagina che descrive le caratteristiche della credenziali di livello 3.
  • Inserisci il codice di attivazione SPID 3. Tale codice può essere ottenuto con modalità diverse a seconda della procedura di identificazione che hai utilizzato per registrarti. Se hai seguito la nostra procedura, riceverai il codice di attivazione SPID 3 via SMS sul tuo numero di cellulare.

In fase di utilizzo è richiesta sia l’autenticazione tramite App, digitando il codice PosteID come avviene per SPID 3, che l’inserimento del PIN SPID 3.

Lascia un commento